Il Comune di Molfetta approva un odg su “No Triv”, ma senza osservazioni

CITTÀ DI MOLFETTA    PROVINCIA DI BARI

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE     del 1/08/2014

OGGETTO. Ordine del Giorno della Commissione Esecutiva del Forum di Agenda 21 della Città di Molfetta sul tema della prospezione nel mare della Global Petrolum Limited. (su richiesta di Consiglieri).

IL CONSIGLIO COMUNALE DELLA CITTA’ DI MOLFETTA

PREMESSO CHE:

la società Global Petroleum Limited con sede legale in Australia, infatti, di recente ha comunicato di aver inviato al Min. dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare ai sensi dell’art. 23 del D.Lgsl nr. 152/2006 le istanze per l’avvio della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto: Intervento di indagine geofisica 2D, ed eventualmente 3D, nell’aree dell’istanze di permesso di ricerca in mare “d80 F.R.-.GP, d81 F.R.-.GP, d82 F.R.-.GP, d83 F.R.-.GP” – “Prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi a mare”. Il progetto è localizzato nel bacino dell’Adriatico meridionale all’interno dell’area marina “F”. Le aree in istanza hanno rispettivamente un’estensione che varia in un range tra 744,8 km2 e 749,9 Km2 per un totale di quasi 3000 chilometri quadrati che coprono quasi la metà della costa pugliese, interessando i Comuni di Molfetta, Giovinazzo, Bari, Mola di Bari, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Carovigno, Brindisi, San Pietro Vernotico e Torchiarolo;

VISTO CHE:

la Puglia continua a ribadire il suo fermo “NO” al Petrolio. Infatti, in perfetta sinergia tra società civile ed istituzioni, la popolazione in diverse occasioni è scesa in piazza e la Regione Puglia si è resa megafono di tali istanze nonché collante tra le regioni adriatiche e ioniche in questa battaglia anche attraverso le proposte di legge alle Camere (MORATORIA CONTRO LE RICERCHE PETROLIFERE E LE TRIVELLAZIONI NELL’ADRIATICO), per vietare la prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi nelle acque dell’Adriatico, approvate da cinque Assemblee regionali (Puglia, Veneto, Abruzzo, Molise e Marche);

RIBADENDO
Il proprio NO alle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto proposto dalla società Global Petroleum Limited riaffermando il parere favorevole alla proposta di MORATORIA CONTRO LE RICERCHE PETROLIFERE E LE TRIVELLAZIONI NELL’ADRIATICO

IMPEGNA

Il Sindaco Paola Natalicchio ad attivarsi e farsi promotore, in ogni sede istituzionale utile, con la massima urgenza, con i Sindaci dei Comuni interessati dalle attività della Global Petroleum (Giovinazzo, Bari, Mola di Bari, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Carovigno, Brindisi, San Pietro Vernotico e Torchiarolo) per la costituzione di un tavolo congiunto per la presentazione comune delle osservazioni (che scadono il 4 agosto prossimo) e per l’individuazione di eventuali carenze normative nella documentazione presentata, anche attraverso la nomina di professionisti specifici, nonché di eventuali ulteriori iniziative che si dovessero rendere necessarie.